aggiornamenti-sulla-situazione-degli-animali-in-ucraina

Da quando la Russia ha invaso l’Ucraina e continua ad assaltare, un totale di centinaia di noi occupati è fuggito dal paese. Molti di noi già traumatizzati si trovavano di fronte alla dedizione non più in grado di lasciare i loro cari animali nel nuovo attribuibile al protocollo per la circolazione non commerciale degli animali partner nell’UE.

Animali abbandonati alla frontiera

Le attuali linee guida per l’ingresso di animali partner nell’UE e nel Regno Unito non sono più in grado per i rifugiati di notare in un dire di battaglia. Richiedono che gli animali equivalenti a cani e gatti siano vaccinati e dotati di microchip e che occupino un titolo per controllare la rabbia e molti animali non soddisfano i criteri.

PETA UK è ricevendo informazioni sulla tecnica ai confini dell’Ucraina, e misericordiosamente, Ungheria, Polonia, Romania e Slovacchia oltre a Repubblica Ceca e Lituania occupano tutti gli ingressi per animali molto meno burocratici.

Ci affrettiamo fortemente a non lasciare più i loro animali nel retro. I fedeli adorano gli umani che fuggono dalla battaglia, gli animali partner saranno apparentemente ombrosi e cablati e dipenderanno dai loro guardiani umani per il comfort e la sicurezza. Siamo stati profondamente commossi dai resoconti di noi che abbiamo passeggiato per enormi distanze con i loro animali nelle loro mani e ci occupiamo in dettaglio di ciò che gli ucraini devono capire quando arrivano ai valichi di frontiera dei paesi vicini per ricavare le loro famiglie totali, compresi i loro compagni animali da sicurezza.

Linee guida originali in Romania

L’autorità esecutiva veterinaria di Bucarest (ANSVSA) ha presentato un’eccezione che consente agli animali provenienti dall’Ucraina di entrare in Romania con i loro tutori umani, anche in occasione che assegnano non sembrano più essere vaccinati, dotati di microchip o tatuati e non occupano documenti, a condizione che questa fabbricazione sia completata.

I contatti della PETA Germania nel paese erano in contatto con le stazioni di frontiera da spostare che tutti i confini occupino questi dati dell’ANSVSA. Le persone che entrano in Romania con animali devono concentrarsi sul “Livello veterinario sanitario” ai confini. Se i guardiani smettono di occupare più i documenti importanti per gli animali, occuperanno il fabbricato dell’autorità sul progetto, quindi gli animali possono abbassare il confine con i loro tutori. Sembra che ci siano al massimo cinque animali (cani e gatti) ammessi per persona in particolare. La situazione resta oscura, d’altra parte, poiché stiamo ricevendo anche recensioni che, contrariamente alle informazioni legittime delle autorità, a noi non è più consentito abbassare il confine con i loro compagni animali.

L’organizzazione associata della PETA Germania in Romania, Eduxanima, si offre di vaccinare cani e gatti senza pagamento, fabbricare le necessarie analisi del sangue e fornire agli animali cibo e cure veterinarie. La sua struttura dista 600 km dal confine nella contea di Argeș. Per ulteriori informazioni, di noi sono ispirati a contattare Eduxanima all’indirizzo

Linee guida originali in Polonia

Basandosi per lo più sulle ultime informazioni, le autorità polacche hanno ora stabilito che si tenesse in considerazione l’ingresso nel paese degli animali da compagnia (cani e gatti) senza vaccinazioni, microchip o tatuaggio , o un sangue dare un’occhiata. I guardiani che entrano dal diagramma del confine polacco devono occupare i documenti di transizione per gli animali. Questi, risparmiando per creare un indirizzo in Polonia, possono acquistare i loro animali partner direttamente a destinazione. Se transitano attraverso la Polonia verso 1 altro paese dell’UE, i tutori devono lasciare gli animali nuovamente in quarantena in un rifugio che delimita il confine per 3 settimane. Secondo quanto riferito, le autorità polacche stanno finanziando l’alloggio e la cura degli animali e potrebbero eventualmente vaccinarli contro la rabbia.

I documenti di transizione si trovano in inglese su Internet del Commonplace Veterinary Inspectorate polacco design proprio qui.

I rifugi per animali lungo il confine polacco e le organizzazioni per il benessere degli animali sul campo stanno lavorando al meglio per salvare gli animali e distribuirli ai rifugi locali, oltre a ad inciampare dietro gli animali che si occupano di fermarsi in quarantena. I prerequisiti per i visitatori della pagina Web della pagina Web sembrano essere caotici sotto ogni aspetto.

Linee guida originali in Ungheria

Anche l’Ungheria sembra occupare allentati i suoi requisiti di ingresso. Secondo quanto riferito, gli animali possono entrare senza un microchip, un tatuaggio, una prova di vaccinazione antirabbica o dare un’occhiata al titolo purché questi documenti di transizione dal NÉBIH (Nationwide Meals Chain Safety Space of Enterprise) ungherese siano stati completati.

Foto © Ратынский Вячеслав / UNIAN


Linee guida originali in Lituania

In totale, gli animali che entrano in Lituania devono essere muniti di microchip e vaccinati adeguatamente, possedere un valido passaporto per animali e soddisfare i requisiti standard totali. Tuttavia, a causa dell’escalation della situazione in Ucraina, la Lituania avrebbe consentito ai compagni animali di entrare con i loro tutori umani. Saranno dotati di microchip, vaccinati e messi in quarantena all’ingresso.

Linee guida originali nella Repubblica Ceca

Cani , gatti e furetti che entrano nella Repubblica Ceca con i loro tutori dall’Ucraina cessano di desiderare più un tatuaggio o un microchip, un certificato sanitario di un veterinario o i risultati di un siero del sangue dai un’occhiata per dimostrare che sono liberi dalla rabbia su il livello di ingresso. Dopo essere entrati nel paese, gli animali devono essere messi in quarantena per 02 giorni, esaminato per la rabbia da un veterinario entro 72 ore e dotato di microchip (in occasione assegnano non sembrano più essere già). Dopo cinque o 02 giorni di quarantena, saranno esaminati tutto da capo e poi vaccinato contro la rabbia.

Linee guida originali in Slovacchia

In Slovacchia, l’area veterinaria di lavoro deve consentire l’ingresso agli animali da compagnia che accompagnano i rifugiati ucraini, anche nel caso in cui cessino di non soddisfare più gli stessi requisiti obsoleti. I guardiani devono occupare un fabbricato, che interrogheranno all’equipaggio dell’amministrazione finanziaria della Repubblica slovacca al confine, dopodiché, all’arrivo sul membro dell’UE, dichiarano della loro destinazione, devono segnalare gli animali al veterinario locale area di lavoro.

Cosa stanno facendo le entità PETA per servire?

PETA UK ha inviato una lettera a George Eustice, segretario per l’atmosfera, il cibo e gli affari rurali, lo esorta ad allentare le restrizioni all’ingresso ringhiando sul fatto che i rifugiati ucraini potrebbero per caso entrare nel Regno Unito con i loro animali partner.

Su Venerdì, un equipaggio della PETA Germania si è recato al confine con la Polonia per produrre il supporto su progetto: portare gli animali alla sicurezza. Leggi di più proprio qui. PETA Germania sta coordinando la fornitura di quasi 2 tonnellate di cibo per animali partner oltre a coperte ai rifugi in Ucraina. È un’impresa stravagante con centinaia di limiti da superare, tuttavia sono efficaci.

essere in grado di sostituire questa pagina con notizie non appena le riceviamo.

Cosa puoi generare

Social media:

Dì la voce per gli animali in Ucraina esortando i funzionari delle autorità a rilassarsi nel Regno Unito soluzioni, consentendo l’ingresso per cari compagni animali!

Si prega di fabbricare in modo particolare i vostri commenti sono ben educati. Sentiti libero di utilizzare il testo sottostante come modello:

Molti di noi già traumatizzati stanno attraversando la dedizione non più in grado di lasciare i loro amati animali nel nuovo attribuibile a restrizioni di telaio. Per favore, @DefraGovUK, prendi nota del vantaggio di Repubblica Ceca, Ungheria, Lituania, Polonia, Romania e Slovacchia e consenti all’ucraino di noi e dei loro compagni animali di rimanere fedeli nel Regno Unito! #AnimalsOfUkraine #StandWithUkraine

La condivisione del nostro materiale insistente potrebbe forse indicare che hai inoltre la metà delle tue informazioni non pubbliche con la piattaforma di social media scelta. Scopri di più qui.

Dona:

Servire carne rosa al lavoro di PETA Germania al confine. Dona al World Compassion Fund di PETA:


Abbiamo ricevuto recensioni su di noi che ci sforziamo incoraggiare ad andare nei paesi di confine ucraini. Ci presentiamo fortemente contro di essa. Secondo quanto riferito, sempre più stazioni di frontiera stanno chiudendo per altre persone non pubbliche. Le spedizioni di supporto più produttive verificate dalla dogana sono consentite in Ucraina. Le principali organizzazioni di supporto sono responsabili alle frontiere e coordinano l’incoraggiamento per i rifugiati, con e senza animali, quindi la cosa che le altre persone possono smettere è dare carne a queste organizzazioni.

69678

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 + 13 =