cane-abbandonato-che-piange-sul-ciglio-della-strada-vuole-solo-baciare-il-suo-soccorritore

Judy Obregon, che guida l’organizzazione di soccorso The Abandoned Ones (TAO), in generale frequenta la discarica di strade tetre verso una discarica intorno all’Echo Lake Park in Texas. Individua abilmente gli animali tra i tanti in decomposizione dei nostri corpi e li porta in un rifugio sicuro.

Quando è arrivata alla chiusura dell’abitazione, Judy ha portato il cane domestico dal veterinario. Era così timida che quando vedeva il dottore agitava la coda e gli dava dei baci. Il dottore ha detto che le sue ferite erano terapeutiche, ma forse forse consumano un po’ di tempo prima che guariscano completamente. Le ha dato delle medicine e ha rispettato un appuntamento per due settimane dopo.

Judy ha visto che il cucciolo, ora chiamato Callie, aveva una corda intorno al collo . Judy si rese conto che la corda era la metà di un giocattolo che si era rotto in Callie’s fa uno sforzo per diminuire liberamente. La metà scelta della corda era a testa in giù nell’identico recinto dove lei stava aspettando. Cucciolo depresso! Non si è allontanata dal suo spazio sperando che una persona conosciuta in particolare arrivasse ad aspettarla.

Sollevato per essere stato salvato da questa forma di decadimento, Callie ha dato a Judy un dolce bacio sulla guancia! Una volta veniva portata dal veterinario dove piagnucolava quando veniva toccata e veniva vista per caso senza microchip. Sembrava significativamente sana anche dopo aver attraversato questa forma di incubo.

Callie si sta riprendendo in modo intelligente dal tempo trascorso in un rifugio sicuro. Ha sviluppato una sana partenza per il cibo e si è ripresa emotivamente dall’abbandono. Judy scopre che la fantasia canina Callie vuole continuamente perdonare.

Entro due giorni dal salvataggio, Callie era in piedi e passeggiava su di lei come. Aveva un grande sorriso sul viso, mostrando che era solita essere solleticata per essere viva. Il suo passato è alle sue spalle e presto sarà probabilmente in adozione. Si merita il solletico finale che speriamo derivi dalla sua tecnica!

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − dieci =