non-bere-l'acqua:-le-alghe-azzurre-possono-essere-mortali-per-cani-e-altri-animali

Dog sitting next to lake

Thinkstock

Avanti di te stringere i tuoi cani a qualsiasi corpo d’acqua, testare il nativo e divulgare avvisi di nuoto per scoprire se ci sono avvisi di alghe blu-verdi.

Desidera essere l’epitome della pura gioia: un cane che salta dal molo e si tuffa in un lago su un afosa giornata estiva. Ma per alcuni proprietari di cani, la scena può trasformarsi rapidamente in tragedia. Il colpevole: alghe blu-verdi tossiche.



“Le alghe blu-verdi possono causare segni di avvelenamento in appena un’ora”, secondo Justine Lee, DVM, critico e tossicologo autorizzato dal consiglio di amministrazione presso l’Animal Emergency & Referral Heart del Minnesota . “La morte è stata segnalata entro poche ore. Gli indicatori di vomito, cedimento, convulsioni e coma potrebbero anche essere virtualmente rapidi, e spesso è troppo tardi per il trattamento prima che l’animale arrivi in ​​un ospedale veterinario.”

Anche supponendo che i cani siano i più colpiti, le alghe blu-verdi potrebbero anche essere tossiche – e persino letali – per gatti, cavalli, bovini, uccelli e altri mondi naturali che bevono da spaventosi stagni o si puliscono dopo essere stati in acqua. Per le persone che praticano lo sci nautico o nuotano in acque contenenti alghe blu-verdi tossiche, o che inavvertitamente ingeriscono gli organismi, l’esposizione potrebbe anche provocare malattie e morte.

Tossico quando i prerequisiti sono appropriati

Nonostante il loro nome, blu -Le alghe verdi non sono veramente piante. Anche supponendo che vivano nell’acqua e traggano il loro contenuto alimentare attraverso la fotosintesi, sono davvero minuscoli organismi chiamati cianobatteri che verrebbero scoperti anche in laghi e torrenti d’acqua dolce, acqua salmastra (una combinazione di acqua originale e salata), acqua marina e persino stagni del cortile.

Ma non tutte le alghe azzurre sono più tossiche. Le disposizioni devono essere fedeli. Ciò si verifica davvero con un clima frizzante da metà estate alla discesa, quando le temperature dell’acqua sono più calde. La miscela di luce solare con la stessa efficacia del fosforo e dell’azoto ricchi di sostanze nutritive provenienti dal deflusso dei fertilizzanti e da pesci e piante in decomposizione aiutano gli organismi a svilupparsi in colonie tossiche, o “fioriture”.



In quel momento l’acqua ovvia potrebbe anche essere rielaborata in una bevanda da strega che somiglia zuppa di piselli o vernice verde. Le alghe potrebbero anche semplicemente diffondersi sotto l’acqua, salire in superficie in un film oleoso o inventare una schiuma densa che potrebbe ostacolare nuotatori e barche. Poiché le alghe muoiono, emetteranno un fetore d’amore per le piante in decomposizione.

Le tossine vengono in genere ingerite

Poiché è probabile che i cani amino tutte le cose atroci e puzzolenti, è più probabile che si tuffino nelle acque torbide rispetto alle persone. Possono inavvertitamente ingoiare alghe blu-verdi, in modo significativo durante il recupero di palle, richiami e, nel caso dei cani da caccia, attività ricreative selvagge. E non è abbastanza forte per ragionare su uno scenario – alcuni bocconi di fatto potrebbero anche essere inadatti.

Gli indicatori possono essere inaugurati subito dopo l’esposizione

Le alghe azzurre possono formare un sacco di tossine completamente diverse, in combinazione con microcistine e anatossine. I segni in un cane possono variare osservando la forma e la quantità di tossina ingerita.

Le microcistine possono causare pericolo per il fegato, che potrebbe forse estinguersi nel punto debole, vomito, diarrea, colorazione giallastra dei pori e della pelle, feci sanguinolente o scure, gengive chiare o gialle, convulsioni e coma. Le anatossine, d’altro canto, possono avere un effetto sul sistema apprensivo centrale. Gli indicatori potrebbero anche semplicemente comprendere sbavature o lacrimazioni eccessive, tremori muscolari, paralisi e respiro di scenario, che conseguono in un tono bluastro ai pori, alla pelle e alle gengive.


Essenzialmente basato sul CDC, i membri potrebbero anche essere scoperti alle tossine dei cianobatteri dai pori e contatto con la pelle, ingestione o inalazione di goccioline contenenti i cianobatteri che sono stati dispersi nell’aria. Il contatto della pelle con la tossina può interrompersi in eruzioni cutanee e irritazioni. L’inalazione può causare la respirazione dello scenario. L’ingestione potrebbe estinguersi con crampi, vomito, diarrea e sintomi neurologici, simili a formicolio e intorpidimento, così come la morte.

Non c’è antidoto

Purtroppo, i controlli diagnostici per le alghe azzurre non sono ampiamente disponibile in farmaci veterinari. E non c’è nessun farmaco che possa invertire la tossina una volta che i cani iniziano a mostrare segni. Poiché gli effetti tossici possono verificarsi rapidamente, mentre sospetti che i tuoi cani siano stati esposti alle alghe blu-verdi, è importante guardare immediatamente l’assistenza veterinaria. In caso di dubbio, contatta il tuo veterinario, veterinario di emergenza o l’ASPCA Animal Poison Prenditi cura del cuore per tutti i consigli per risparmiare tempo!



Se i cani non mostrano ancora segni, il veterinario potrebbe anche semplicemente indurre il vomito. In un altro caso, i cani potrebbero anche semplicemente richiedere il ricovero in ospedale e il trattamento può comprendere fluidi per via endovenosa, farmaci per aiutare a controllare le convulsioni, farmaci anti-vomito, trasfusioni di plasma, trattamento con ossigeno o persino deriva meccanica dell’aria per aiutarlo a respirare.

Quando sei in dubbio, mantieniti fuori

Avanti di te stringi i tuoi cani a qualsiasi fisico di acqua, testare il nativo e divulgare avvisi di nuoto per scoprire se ci sono avvisi di alghe blu-verdi. E se l’acqua sembra sospetta, è meglio che i tuoi cani e la tua famiglia la spengano.


In in ogni caso, non è più facile risolvere se le alghe sono tossiche per il loro aspetto visibile. “Ora nemmeno un esperto tossicologo veterinario o esperto può dire se le alghe sono tossiche guardandole di fatto – devono essere eseguiti controlli speciali e revisioni minuziose”, secondo il dott. Lee. “Quale abilità, la cosa più utile per tutto è trattenere i tuoi cani lontano da qualsiasi stagno con alghe in superficie.” Questo consiglio vale anche per te.

Ogni volta che vedi delle alghe dopo che tu o il tuo cane siete stati in acqua, sciacquate subito. “Le alghe blu-verdi sono uno dei pochi veleni che possono uccidere un cane in modo acuto”, avverte il dott. Lee. “Ogni volta che scopri delle alghe in uno stagno o in un lago, sii ovvio di tenere lontani i tuoi cani (e te stesso) per essere leale.”


Altro su Vetstreet: