sono-sfuggito-a-una-relazione-abusiva-—-grazie-ai-miei-cani

Mikkel Becker's Pugs Bruce and Willy

Credit: Mikkel Becker

Mikkel Becker dice che i suoi due Carlini, Willy (a sinistra) e Bruce ( corretto), l’ha aiutata a farla uscire da una relazione emotivamente violenta.

Ammiriamo i nostri animali domestici – di solito, sono adorabili per noi. Ma quando una dinamica familiare è interrotta da abusi o negligenza, gli animali domestici possono soffrire di un amore superiore per i loro umani.

Negli abusi domestici, an l’aggressore di solito sfrutta la devozione di una vittima per un animale domestico per manipolare e manipolare quella vittima. Troppo spesso, le vittime di abusi si sentono intrappolate e incapaci di taggare di nuovo sulla storia della loro apprensione per la sicurezza dei loro animali domestici nell’occasione in cui se ne vanno. Secondo il City Resource Institute (URI), un fornitore di programmi e prodotti e aziende sulla violenza domestica a Recent York City, tanto quanto 20 pc di vittime di violenza e 48 pc di donne maltrattate prolungano lasciando una malsana difficoltà di articolare per i loro animali domestici. (In Might well probabili of 2013, URI ha lanciato un programma esplicito, City Resource Institute Of us and Animals Living Safely, o URIPALS, che ospita le vittime di abusi e i loro animali domestici. )

Sono solidale con le vittime di abusi che vivono: alcuni anni di sollievo, mi sono imbattuto in me stesso intrappolato in una relazione emotivamente violenta e ho ritardato la partenza per il bene del mio cane. A quel tempo, mi sentivo solo e mi vergognavo; Non ero in grado di raggiungere di nuovo la storia in cui credevo che nessuna persona avrebbe capito la mia difficoltà. Oggi, però, so che la mia storia è condivisa da molte vittime di abusi emotivi e fisici.

The Cycle of Abuse

Crescendo, ero solito accontentare le persone, facendo un tentativo che gli altri mi adorano e mi approvano. Da adolescente, ho cercato conferma da estranei e ho scoperto di posizionare i miei desideri finali. Nei miei primi 07 sono cresciuto fino a diventare fervente con un particolare individuo che ha predato il mio desiderio di eccitazione. La sua manipolazione costante, l’eccitazione imprevedibile, le frasi inferiori, le abitudini degradanti e le azioni infedeli mi hanno lasciato in un perpetuo dire di confusione e paura. Ho iniziato a tener conto di lui quando mi ha incolpato per i problemi nella nostra relazione.

Eppure sono rimasto con lui, nonostante intellettuale che fosse malsano per me fare così. Sono rimasto sulla storia della mia superficialità gravemente bassa che ha reso non più facile tener conto del fatto che meritavo ammirazione e cura incondizionate. Ma ciò che sicuramente mi ha impedito di lasciare la connessione era la spaventosa prospettiva di cosa sarebbe successo ai miei due Carlini, Bruce e Willy, se avessi cercato di affrontare tanto quanto il mio aggressore o di lasciarlo completamente. Ha chiarito che se ci fossimo frantumati, avrebbe preservato uno dei tanti Carlini, anche se era anche chiaro che non aveva una passione esatta nel cane. Li ha estinti, e i suoi dettagli della mia ammirazione per loro, per manipolarmi.

Senza dubbio, i miei Carlini erano stati il ​​terreno stabile su cui mi sono aggrappato a tutti gli accordi attraverso la tempesta di abusi emotivi e negligenza ho affrontato. Il loro incessante affetto e la loro impareggiabile lealtà erano un ottimo porto per me. Ogni volta che mi sentivo appesantito dallo sconforto e dalla disperazione, i loro baci bagnati, le coccole sinuose e la coda a forma di ciambella mi ispiravano a comprendere lo stabilire per l’aria.

Nella pausa, era il cane che mi ha salvato dall’abuso. Mi ero rassegnato alla verità indiscutibile che questa era l’esistenza come l’avrei capita e dovevo arrivare a considerare che non meritavo niente di più grande. Ma non appena ho visto il mio cane in pericolo, ho capito che dovevo andarmene.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci − 9 =