hai-un-felino-grasso?-come-aiutare-il-tuo-gatto-a-perdere-quei-chili-in-piu?

Chunky cat looking a camera

Thinkstock

Più di 50 pc dei nostri amici gattini decidono di perdere peso extra.

La nebbia di Carl Sandburg potrebbe anche sopportare l’avanzare di zampe di gatto scarne, delicate e tuttavia, ma nel mio studio ho visto un assortimento di gatti abbastanza grande che il loro passo è più simile a rotoli di riconteggio. E questi felini non sono più reali di ossatura enorme, come i loro proprietari li caratterizzano incessantemente – sono decisamente paffuti .

I problemi di peso sono un’enorme disciplina nei gatti – in realtà. Così tanti gatti sono in sovrappeso o in sovrappeso che è uno scandalo a livello nazionale. (Ed efficace, c’è una differenza tra sovrappeso e sovrappeso: i gatti obesi sono 10 a 38 pc in sovrappeso mentre i gatti in sovrappeso sono 58 pc o più oltre il peso supremo.) Più della metà dei nostri amici gattini — virtualmente 58 pc – potrebbe anche sopportare di perdere circa un chilo. Non è più una cosa da rubare con leggerezza.

È degno di nota seguire una dieta e far valere il proprio gatto, in particolare se vive un’esistenza sedentaria al chiuso. E il riconoscimento non è di lasciarlo vagare fuori – a meno che tu non possa davvero sopportare una vita chiusa al sicuro per lui. Ma tu puoi lavorare insieme al tuo veterinario per creare un programma di perdita di peso micio progettato per rafforzare efficacemente l’essere del tuo gatto e affermare il livello. E questo lascerà entrambi a fare le fusa.

92655Il primo passo è parlare con il veterinario

Originatevi prendendo spunto da Weight Watchers: programmate il vostro gatto per una piacevole pesata nello spazio di lavoro del veterinario. Ciò consente a te e al tuo veterinario di stabilire quanto peso vuole perdere e quanto ci si può aspettare di perdere in sicurezza ogni mese.

Insieme al peso, il tuo veterinario potrebbe anche dare al tuo gatto un’occhiata lecita. Può intervenire una visita veterinaria per accertare che il vostro gatto non porti effettivamente alcun sottostante essendo considerazioni che ben potranno anche intervenire o peggiorare con il dimagrimento.

Se ottiene una chiara dichiarazione di essere effettivamente, probabilmente procederesti bene, con la guida del tuo veterinario . La mia collega, l’esperta di gattini Margie Scherk, DVM, dice che qualsiasi programma dimagrante di successo per gatti ha tre parti: dieta, controllo e ricontrollare le visite.

Riduzione delle calorie

Qualsiasi dieta inizia con la riduzione dell’assortimento di calorie che il tuo gatto assume dentro e allungando l’assortimento di calorie che brucia attraverso l’affermazione. Il dottor Scherk consiglia di tenere un diario dei pasti da gattino per una o due settimane. Registra ogni piccola cosa che il tuo gatto mangia, dai pasti alle prelibatezze agli stuzzichini, i più giovani e il tuo complice lo intrufolano quando mediano che non stai più facendo un quiz. Inoltre includerà anche l’emblema di pasti o prelibatezze a porzioni.

Con questa conoscenza, il tuo veterinario può stabilire quanto il tuo gatto vuole mangiare per perdere peso. La maggior parte dei gatti può tranquillamente perdere da ¼ a ½ libbra al mese.

Il che implica la riduzione della quantità di pasti che riceve o il passaggio alla sua dieta a pasti espliciti. La prossima dieta proteica – a volte soprannominata la credenza “Catkins” – potrebbe anche partecipare, ma secondo il dott. Scherk, l’evidenza scientifica non è più sostanzialmente conclusiva: mentre a malapena si insegna a sopportare un elevato consumo di proteine ​​​​con la perdita di peso del gatto. , la scoperta non è più coerente tutta la trama attraverso tutto essere insegnato.

Devi passare a un pasti unici di marca, il veterinario indicherà di introdurli in un periodo da sette a 10 giorni. Risolvi quella raccomandazione. Combina gradualmente in una quantità microscopica i pasti unici insieme ai pasti frequenti del tuo gatto. Questo aiuta a ridurre la possibilità di disturbi all’addome e consente al tuo gatto di adattarsi lentamente allo stile dei pasti unici. Probabilmente sai inoltre a chiunque che praticamente tutti i gatti abominino il cambiamento e gli piace che sia nei loro termini molto non pubblici, quindi dagli il tempo di adattarsi.

Se è predominante cambiare il tuo dieta del gatto e non gli piacciono i pasti, è necessario che tu non affermi più la mappa del “rubalo o lascialo”. Non ingerire non è più una possibilità per i felini: i gatti che non mangiano per due giorni possono creare un a volte malattia epatica letale nota come lipidosi epatica. E ‘apparentemente molto probabilmente anche sopportare sentito dire che è conosciuta come la sindrome del fegato grasso. In entrambi i modi, o non è più una notizia sinistra. Nel caso in cui il tuo gatto potrebbe anche non mangiare più i suoi pasti unici, chiedi consiglio al tuo veterinario di altre scelte alternative.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − 2 =