la-chirurgia-e-l'unica-opzione-per-le-rotture-del-legamento-crociato?

Rotura del Ligamento Cruzado Craneal

L’agonia di un relitto del legamento crociato cranico (LCC) è continuamente evidente — la maggior parte i cani faranno penzolare il loro arto posteriore nell’aria e manterranno gamberetti o nessun peso su di esso. Ma anche i proprietari in realtà sentono l’agonia. In 2003, i proprietari di cani negli Stati Uniti hanno speso $ 1. 32 miliardi nella somministrazione chirurgica e clinica di questa condizione generale del ginocchio.



Per la maggior parte dei cani con rotture del CCL, il trattamento chirurgico è la terapia del diverso. Ma sul più moderno Western Veterinary Convention, il Dr. Michael Conzemius, un professore di trattamento chirurgico presso il College of Minnesota, ha stampato documenti di aspetto contemporaneo che possono anche scambiare senza pregiudizi il tipo di malattia CCL del diagramma dei veterinari.

Che cos’è un ritardo del CCL?

Il CCL è una fascia di tessuto non più facile che aiuta a stabilizzare l’articolazione del ginocchio controllando il strisciare del femore – femore – dove incontra la tibia – stinco – all’interno del ginocchio. Amate le lesioni del legamento crociato anteriore in generale negli atleti umani, i CCL nei canini possono naufragare senza preavviso a causa di un trauma. Ma la maggior parte si lega lentamente nel tempo, causando instabilità articolare, che si traduce in infiammazione, dolore e alterazioni artritiche.



Qualsiasi cane (o gatto, meno continuamente) può dare origine a questa condizione. Ma le rotture del CCL tendono a verificarsi più continuamente nei cani di taglia enorme e in sovrappeso.

Trattamento chirurgico vs. nessun trattamento chirurgico

Mentre il trattamento chirurgico è continuamente suggerito per stabilizzare l’articolazione del ginocchio, sulla più moderna convenzione veterinaria, il Dr. Conzemius ha condiviso i meravigliosi risultati di un look contemporaneo del College of Minnesota che può anche imprimere scelte completamente diverse .



L’aspetto affascinava i cani di razza enorme e sovrappeso con la malattia del CCL. La metà dei cani è stata trattata con somministrazione clinica completa, consistente in riduzione del peso, trattamento agonizzante e terapia corporea supervisionata. I canini finali sono stati trattati con trattamento chirurgico (Tibeal Plateau Leveling Osteotomy, o TPLO), adottato dalla stessa amministrazione clinica.

I ricercatori hanno basato il successo della terapia su due componenti: 1) i proprietari che riportano un 10 sviluppo del computer in funzione della gamba e fantastico dell’esistenza, e solo alcuni) prognosi dell’andatura della piattaforma di guida (che fornisce una misurazione dell’obiettivo della quantità di peso che un cane posiziona su un arto) dimostrando il carico del peso entro 85 pc di tipico.



Come sicuramente anticipato, i canini che hanno avuto un intervento chirurgico Il trattamento nel complesso ha confermato un maggiore sviluppo in entrambe le aree, tuttavia quelli che ricevono la sola somministrazione clinica non erano un modo per alleviare. Ad un anno dall’inizio dello sguardo, 75 pc di cani trattati con trattamento chirurgico e somministrazione clinica sono stati considerati come successi terapeutici; 73.6 di questi cani che hanno ricevuto la sola somministrazione clinica sono stati considerati successi terapeutici.

Anche supponendo che il trattamento chirurgico non eccitato offra la prognosi più accattivante, questi risultati suggeriscono che per alcuni cani, specialmente quelli per i quali l’anestesia è sicuramente instabile, rinunciare al trattamento chirurgico è sicuramente un’opzione. Il controllo del peso, il trattamento doloroso e la terapia corporea possono anche non portare più a uno sviluppo straordinario come il trattamento chirurgico, tuttavia per alcuni proprietari i risultati sono sicuramente accettabili.


Il Dr. Conzemius si aspetta che il look venga stampato su riviste veterinarie all’interno della coppia seguente di mesi.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − uno =