persone-che-aiutano-gli-animali-disabili

I possessori di cani disabili sul totale vogliono vincere sfide intelligenti. Questi umani si divertono a dedicare le loro vite a servire per rendere moderatamente più semplice presentare a quei cani un’esistenza carnosa e felice.

Label Robinson: The Pet Mobility Maker

Vent’anni fa, Label Robinson creò un ambiente noto come HandicappedPets.com in cui si affermava che i custodi di animali disabili avevano una conversazione e mezze informazioni. La comunità è ora conosciuta come Walkin’ Pets e non fornisce più una comunità più efficiente, tuttavia una vasta gamma di prodotti che servono cani e vari animali che superano un mucchio di vari tipi di disabilità.

Come non appena Label ha dato il via ai caregiver sul sito online online, li ha ascoltati, il che lo ha portato a fabbricare e brevettare la prima sedia a rotelle per cani regolabile del settore.

Non sono dedicate le centinaia di lettere di ringraziamento che hanno il posto di lavoro di Label che attestano che ha aiutato gli animali e le loro famiglie. Otterrà la ricerca del suo piacere nel modo giusto. Uno di questi momenti è avvenuto quando una famiglia ha presentato il loro cane, Denali, che non camminava da anni. Dopo essere stato adattato per la sua accettazione come una sedia a rotelle, Denali ha tolto tutto il progetto dal parcheggio dell’automobile. Si trasformò in un momento così inaspettato che nessuno aveva pensato di mettersi al guinzaglio con loro! Ora, con il servizio di Walkin’ Pets and Label, Denali potrà fare un’escursione con la sua famiglia. “È la storia di una famiglia in grado di suonare di nuovo da capo”, dice Label.

Il consiglio della missione di Walkin’ Pets riecheggia ciò che lo stesso Label sente appassionatamente e ciò che lo ha spinto attraverso la sua carriera . “Riteniamo che gli animali domestici siano una famiglia e che gli animali domestici anziani, disabili e portatori di handicap debbano vivere un’esistenza felice e sana.”

❤ Maggiori informazioni su handicappedpets.com.

Christina Lee: The Deaf Canines Advocate

Quando Christina Lee e suo marito adottarono Nitro, un pugile sordo, 10 anni fa, non capivano che forse forse li avrebbe avviati verso la trasformazione in sostenitori per i cuccioli abili, ma questo è esattamente ciò che è successo. L’organizzazione no-profit Deaf Canines Rock, fondata da Christina, è un mezzo a cui chiunque può rivolgersi per servire nell’elevare, adottare o riadattare un cane sordo.

Quando Nitro si è trasformato in non appena calmo un cucciolo, Christina si rese conto che forse avrebbero potuto voler essere morsi più grandi di quanto avrebbero potuto, forse forse anche un pezzo. La coppia ha guardato a ciò che sapevano avrebbe forse servito: il coaching. Al college, Nitro si è trasformato in non appena così luccicante e ha realizzato segnali di segnalazione così volubili in cui si è trasformato non appena ha ricevuto il suo AKC Canines True Citizen Award dal punto in cui è cambiato non appena 10 mesi fatiscenti prima di passare al coaching di Therapy Canines.

Christina è arrivata qui per godersi il piacere che i cani sordi godono di grandi poteri attribuibili ai loro sensi acuiti. “I canini sordi sono molto più in sintonia e legati alla loro persona in particolare attribuibile a loro che osservano ripetutamente le nostre espressioni facciali e il linguaggio del corpo”, spiega.

La passione di Christina di scambiare il pensiero che i cani sordi non sono addestrabili l’hanno portata a iniziare Deaf Canines Rock, che fornisce una serie di prodotti e fornitori per servire la vita dei cani non udenti in ogni canale. Lavorano con i compagni di salvataggio e prestano servizio sponsorizzando cani sordi e questo li comprende sul loro sito Web online, promuovono e offrono proprietà su come spendere alcuni allenamenti di rinforzo e adorare un cucciolo particolarmente abile, e inoltre promuovono recensioni di adozioni vincenti.

Christina riceverà quotidianamente e-mail dalle famiglie che sono state aiutate dalla sua comunità. I servicer e gli strumenti Deaf Canines Rock consentono ai proprietari di allevare il cane di famiglia che erano stati timidi non hanno goduto delle capacità di servire.

❤ Altro su deafdogsrock.com.

Silvie Bordeaux: The Halo Hero

Dieci anni fa, il cane dal cuore coronarico di Silvie, Muffin, la condusse alla comparsa della sua compagnia, Muffin’s Halo Manual for Blind Canines, desideroso di servire e supportare quei cuccioli particolari con schemi limitati o nulli.

A quel tempo, Muffin, un barboncino giocattolo, iniziò a incontrare problemi. Diventò non appena certo che la vista di Muffin, ormai fatiscente da 11 anni, si trasformò in un fallimento. Mentre Silvie si sforzava di cercare suggerimenti per servire il suo cucciolo, Muffin si è trasformato non appena ha riconosciuto anche una massa nello stomaco. Durante la ricerca di un rimedio, un veterinario ha erroneamente lacerato Muffin, costringendolo a iniziare a versare sangue. Silvie ha esortato Dio che se Muffin fosse sopravvissuto, avrebbe impegnato la sua esistenza a servire i canini ciechi. Si è trasformato in appena tre settimane onerose, tuttavia Muffin ce l’ha fatta e Silvie ha chiesto di mantenere la sua promessa.

Si è resa conto che se forse lui avrebbe forse anche “cercato” il posto in cui si sarebbe trasformato non appena sarebbe andato, sarebbe stato più libero e felice! L’effetto della punta si è trasformato in appena Muffin’s Halo, che ha un’imbracatura che avvolge strettamente il corpo, facendo sentire il cane coccolato e ampio, e ali d’angelo in schiuma che mantengono l’aureola flessibile e regolabile nel trasporto. Quando Muffin lo indossò, si trasformò non appena in grado di “sbattere” contro gli oggetti senza ferirsi ed essere in grado di sentire in realtà che gli oggetti erano stati chiusi in modo da sapere se rimanere o ritirarsi.

Silvie ha spedito oltre 40,000 Muffin’s Halo’s ai cani di tutto il mondo. Lei non è rimasta lì. Ha iniziato l’organizzazione no profit Second Probabilities for Blind Canines. Il gruppo aiuta a finanziare Muffin’s Halos per le famiglie e i rifugi di cani ciechi che potrebbero non essere più in grado di lussureggiare con denaro adeguato il prodotto.

Silvie considera l’inizio della sua industria una storia lussureggiante tra Muffin e lei, e continua a lavorare per mantenere la sua promessa.

❤ Altro su muffinshalo.com e secondchancesforblinddogs.org.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 2 =