aromaterapia:-relax-o-tormento-per-gli-animali-domestici?

Aromatherapy

Molti di noi assaporano l’odore di lavanda, cannella o gelsomino, ma per quanto riguarda i nostri animali domestici?


L’aromaterapia è stata propagandata per ridurre lo sgomento, aumentare la vitalità e indurre il rilassamento nella gente. Ma ci sono poche esperienze scientifiche che hanno verificato l’uso dell’aromaterapia per gli animali domestici e se ha gli stessi effetti su di loro. Di conseguenza, ci sono alcuni suggerimenti pratici che devono essere sempre seguiti ogni volta che usi questi prodotti intorno ai tuoi animali domestici.

Gli odori possono essere velenosi

L’aromaterapia utilizza gli oli necessari per essere d’accordo con tutti questi squisiti profumi che noi umani preferiamo respirare profondamente e da cui procurarci piacere. È importante raggiungere, tuttavia, quella quantità di queste sostanze che ci sembrano rilassanti sono, in sostanza, composti volatili, il che significa che potrebbero anche essere senza dubbio tossici per gli animali domestici a determinate concentrazioni. Gli animali e le persone sono numerosi nel modo in cui reagiscono a queste sostanze e il veterinario deve sempre essere consultato ripetutamente prima dell’uso di questi prodotti intorno ai tuoi parenti a quattro zampe. Ascensore filosofare di ciò che è fedele per l’uso intorno agli esseri umani ora non è più necessariamente fedele da utilizzare o raggiungere i nostri animali. Questi oli necessari potrebbero anche essere inavvertitamente inalati dal tuo animale domestico, consumati leccandoli o semplicemente mangiando la sostanza, o assorbiti attraverso la pelle. Proprio qui c’è un’osservazione sul saggio di utilizzo di queste sostanze potrebbe forse anche essere sprezzante.


I profumi possono essere snervanti

Una delle questioni cruciali da ammirare è che cani e gatti hanno un olfatto molto più grande di noi raggiungere. Ciò che sembra vero per noi sarà apparentemente travolgente per loro. Non ti conserveresti di essere intrappolato in un ascensore con un partner eccessivamente profumato, quindi assicurati ripetutamente che i tuoi animali domestici abbiano la capacità di ottenere molto lontano dagli odori che accetti come veri con sono squisiti – questi identici profumi sembreranno essere stressante per loro. L’olfatto di un cane sarà apparentemente centinaia o decine di centinaia di volte più sensibile del nostro. E mentre i gatti non sono più abili nel reparto annusare quanto i cani, il loro senso dell’olfatto è molto più sensibile del nostro. Gli uccelli, in particolare, devono essere protetti dagli odori solidi: hanno un tratto respiratorio straordinariamente numeroso e più sensibile di quello degli umani, e l’inalazione degli oli necessari ora non è più consigliata.

Stabile al profumo non è stabile a lenire

Molti prodotti per la cura degli animali “naturali” sembrano inoltre contenere gli stessi ingredienti che potrebbero essere in precedenza in prodotti per l’aromaterapia. Tuttavia, ciò non significherebbe ora che qualsiasi prodotto per l’aromaterapia deve essere sempre prima indiscriminatamente nel tuo animale domestico. Gli oli preziosi nei prodotti per la cura degli animali domestici sono generalmente costituiti in quantità diluite. Per illustrare, molti shampoo o salse naturali per le pulci potrebbero forse contenere anche oli necessari, ma grazie alla diluizione di questi oli con numerose formule, sono fedeli all’uso in base alle istruzioni dell’etichetta. Osserva continuamente le istruzioni e non comprarne mai di più è più salutare. Inoltre, ricorda che questi sono composti dall’aspetto gradevole che possono interagire con tutti i numerosi farmaci che il tuo animale domestico potrebbe essere già stato prescritto.



Per queste cause, ottenere non più preavviso 100 la percentuale di oli necessari da prodotti per l’aromaterapia nel tuo animale domestico, in particolare sulla pelle danneggiata. I composti volatili potrebbero forse anche essere come un lampo assorbito nel flusso sanguigno e forse danneggiare gli organi indispensabili. I gatti in particolare mancano di alcuni enzimi epatici disintossicanti (a differenza dei cani o della gente) e sono molto sensibili agli oli “caldi”. L’applicazione sulla pelle del 100 percentuale di olio di melaleuca è stata introdotta in caso di insufficienza epatica in alcuni gatti, ad esempio. Gli oli preziosi non devono mai essere somministrati per via orale sulla salvia di alcuni oli molto completi, insieme a eucalipto, tea tree, mentuccia e tuia, possono danneggiare il fegato. Le convulsioni sono quelle che potresti forse immaginare con forti dosi di alcuni oli necessari. Nel caso in cui il tuo animale domestico abbia ingerito gli oli necessari, chiama direttamente il veterinario.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 − 3 =