fratture-complesse-nei-cani:-trattamento-delle-gambe-rotte-e-altro

Vet treating dog with broken bone

Humpty Dumpty non ha nulla solo su alcuni dei cani di cui siamo testimoni veterinari. I cani che sono stati colpiti da veicoli o che hanno subito un altro trauma possono subire fratture multiple, ciò che chiamiamo politrauma. L’inserimento di questi motivi insieme richiede ancora un ampio ripristino chirurgico e ciascuno richiede continuamente alcune scelte sofisticate. Ecco come i casi stimano che anche questo venga trattato.

Valutare la controversia

Iniziamo stabilizzando il cane, che richiederebbe inoltre il consumo di liquidi per via endovenosa, farmaci antidolorifici e antibiotici per scongiurare le infezioni. Forse forse vorrebbe essere trasferito in un’area di competenza, un centro di salute veterinaria con strutture chirurgiche ad alta tecnologia e servizi di emergenza e assistenza grave o consulenti chirurgici che hanno esperienza nel trattamento di questi casi complessi.

Prima di portare un cane in un intervento chirurgico, è fondamentale valutare gli indicatori cruciali. Gli animali investiti da veicoli creano continuamente emorragie interne da una scia all’interno della milza o del fegato o da affascinanti frammenti ossei che perforano organi o tessuti. Il cane potrebbe forse forse desiderare una trasfusione di sangue.



Prendiamo in mano le radiografie del torace per testare le viscere ei polmoni. Il trauma di essere investito da un’automobile può innescare un polmone collassato, o un pneumotorace, che è un’aria strana tra i polmoni e la parete toracica. Inoltre prenderemo in mano radiografie di aree equivalenti al bacino e all’ingresso e motiveremo le gambe, per valutare le fratture.

Regolarmente questi cani non sono in grado di gattonare, quindi impostiamo a parte un catetere urinario. Ciò impedisce loro di urinare su se stessi o di essere cablati per non essere in grado di affrontare e urinare. Alleviare lo stress è una parte cruciale della cura.


Le lacerazioni sono fasciate fino a quando non potrebbero essere trattate in modo più completo. Non appena la trasfusione di sangue, i liquidi e i farmaci antidolorifici hanno svolto il loro lavoro di stabilizzazione del cane, possiamo affrontare le fratture. Decidere in modo semplice come ripristinarli è il punto in cui arrivano le scelte sofisticate.

Ripristino della rottura

Normalmente, un osso rotto viene riparato chirurgicamente con perni, placche e viti. Forse costerà diverse migliaia di biglietti verdi e tonnellate di più se ci sono fratture multiple. Se il cane ha anche gravi lacerazioni, è più a rischio di infezione.



Dal punto di vista finanziario e medico, l’amputazione è sempre un’opzione ancora più grande del ripristino se una gamba ha fratture multiple perché è molto meno a rischio di guarire correttamente. Se si frattura più di una gamba, eliminare la gamba rotta più gravemente e riparare le altre sarebbe forse forse anche il metodo migliore per cambiare.

La maggior parte dei cani si ripete completamente su tre zampe , tuttavia molti di noi combattono con la premessa dell’amputazione. I cani hanno un guadagno, anche se, perché iniziano con quattro zampe. L’adattamento a tre gambe nella maggior parte dei casi non è più sofisticato per loro. Con l’amputazione, il cane guarisce continuamente in maniera moderatamente frettolosa e i proprietari di casa non meritano di temere tanto quanto il valore del percorso o delle cure mediche in corso. Consente inoltre al veterinario di essere curioso sulle altre esigenze chirurgiche del cane.



Intervento chirurgico e post-trattamento

Prima dell’intervento chirurgico, il tuo cane potrebbe forse desiderare un’altra unità di sangue. Dopo che è stato anestetizzato, la gamba o le gambe in riparazione sarebbero state radiografate per verificare la presenza di danni ai legamenti. Le radiografie vengono sempre eseguite sotto anestesia perché si vuole sollecitare l’articolazione per rispettare se i legamenti sono rotti. Non appena si riconosce l’entità del danno, si esegue l’amputazione – se questo è il piano in cui è stata effettuata –, si riparano le eventuali fratture rimaste, si puliscono e si suturano le lacerazioni. Ci vorranno diverse ore per completare la procedura chirurgica.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + 16 =