il-cane-di-servizio-si-siede-sotto-il-conduttore-del-suonatore-di-corno-francese-durante-i-concerti-dell'orchestra

Alaska, il mix di pastore australiano / Border Collie fatiscente da 2 anni non sa suonare uno strumento, tuttavia si siede tranquillamente con t L’Orchestra Sinfonica dell’Università del Wyoming si esibisce per la durata del live. La sua conduttrice, Paulina Gurevich, suona il corno francese. Come cane fornitore, l’Alaska è lì, quindi anche Gurevich può esserlo.

Specialmente informato per assistere Gurevich con le sue condizioni cliniche, Alaska siede pazientemente anche sotto la sedia del suonatore di corno francese per tutta la durata delle rivelazioni dal vivo ad alto volume. Indipendentemente dal fatto che le piaccia o meno la melodia orchestrale o meno, Alaska è consapevole di dover essere lì, pronta per il movimento.

Cosa fa l’Alaska per il suo conduttore

Gurevich sperimenta sconvulsioni e soffre di disfunzioni da stress post-fastidiose. Alaska la aiuta ad affrontare i suoi sintomi ed è in grado di assisterla in caso di emergenza. Ancora più importante, la presenza dell’Alaska porta la sua sicurezza.

“(Avere un cane da guardia) mi permette di essere più onesto”, ha riconosciuto Gurevich. “ concludere i carichi domestici e non sarebbe pronto a somministrare i sintomi fuori casa. Ora sono pronto per fare il pendolare abbastanza liberamente.”

Quando i sintomi si manifestano, Alaska segnala a Gurevich toccandola o spingendola. Alaska è anche esperta in rimedi per la rigidità profonda, dove utilizza il peso del suo corpo per stabilizzare il suo conduttore.

Oltre a ciò che l’Alaska può raggiungere, le responsabilità di prendersi cura di lei dare causa a Gurevich.

“[Alaska has] dato per me una causa per essere produttivo giorno per giorno. Il solo bisogno di prendermi cura di lei mi fornisce un motivo per alzarmi dal letto la mattina.”

Il prossimo lavoro che Alaska imparerà è rilevare le uscite in modo da poter condurre il suo conduttore fuori da una stanza all’inizio dei sintomi.

Fabbricazione ready Alaska For Orchestra Performances

Con un po’ di guida da parte di istruttori legittimi e il web, Gurevich ha ampiamente informato il suo cane da compagnia sul suo personale, oltre a educare l’Alaska a concludere sotto la sua sedia mentre suona il clacson. Hanno praticato questo per circa una settimana prima di assistere a una prova corpulenta. Incredibilmente, l’Alaska è passata ai suoni più forti e al grande quartiere senza un piano indietro.

“Incessantemente mi sorprende. È assortito ogni volta che hai una sedia e ogni volta che hai 88 gente”, ha riconosciuto Gurevich.

UW Direttore delle attività orchestrali, Michael Griffith, noto come Gurevich un “musicista e una risorsa carina” e ha riconosciuto che la presenza dell’Alaska non distrae da nulla.

“Dobbiamo portare il godimento di rendere la melodia ora non vera al pubblico, nondimeno agli artisti altrettanto ordinatamente”, ha riconosciuto Griffith. “Servono musicisti criminali, cessazione della pena.”

Discriminazione

Anche se è ovvio che la presenza dell’Alaska è molto vitale e non distrae, Gurevich di solito subisce discriminazioni quando cerca di curiosare in posti con il suo cane fornitore.

L’Americans with Disabilities Act richiede che qualsiasi accantonato di dimora in cui è consentito il pubblico finale deve abilitare anche i canini fornitori. Il Resplendent Housing Act richiede ai proprietari di presentare alloggi economici per consentire ai cani fornitori anche su proprietà in cui gli animali domestici in ogni altro caso ora non sono ammessi.

In disparte, Gurevich ha riconosciuto di essere stata rimproverata dai proprietari di casa cambiante per aver portato l’Alaska all’interno e le è stato negato l’alloggio per aver bisogno che anche il suo cane venisse.

“I cani fornitori sono più che veri compagni. Sono uno strumento di indipendenza per molte persone, e dovrebbero essere trattati tranquillamente con ammirazione.”

Instagram

Ottimista, questo la storia può dare sollievo educare gli altri sul significato dei cani fornitori, i compagni che sono più che veri animali domestici.

H/T: Laramie Boomerang
759776189214958251 Immagine in primo piano: Abby Vander Graaff/Boomerang

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − quindici =