neo-10y:-possiamo-creare-un-futuro-piu-gentile

Per NEO 10Y

Nel bel mezzo dei miei anni di lavoro come progettista di modelli di piani, io – come tanti altri – ho lavorato con la pelle senza rendermi conto senza dubbio dell’effetto delle mie azioni. Questo è cambiato 5 anni fa dopo che ero vegano e ho smesso di supportare le industrie associate alla violenza contro gli animali. Ora, sempre più designer stanno seguendo l’esempio e con i produttori da adidas a Mini che forniscono selezioni ingegnose e probabilmente morali, è tempo per tutti noi di voltare le spalle alla pelle.

A l’idea sbagliata generale sulla pelle a base è che sia puramente un derivato dell’industria della carne. La dissonanza cognitiva e gli anni di Maschi Iranti in possesso di suggerimenti di marketing ci hanno condizionato a considerare che la pelle è una merce senza alcun effetto.

Tuttavia ha indubbiamente un grande influsso – sugli animali, sull’ambiente e sui partecipanti.

La pelle è un coprodotto, non più un derivato, dell’agricoltura animale , e gran parte della pelle invecchiata in questo momento viene rubata da animali che vengono uccisi principalmente per la sua pelle. Ogni anno, più di 1,4 miliardi di mucche, pecore e capre, nonché centinaia di migliaia di altri animali – persino i cani, come riportato da un’indagine PETA Asia – vengono uccisi nel commercio della pelle. È estremamente difficile per noi renderci conto che nessun soggetto da cui – o chi – proviene dalla pelle, è costantemente fabbricato dalla violenza. Quando lo riconosciamo, siamo in grado di iniziare a smantellare questa industria crudele e insostenibile.

La maggior parte della pelle deriva da paesi in cui sono stati creati indicatori autorizzati per il benessere degli animali inesistenti o non applicati. La fondatrice della PETA Ingrid Newkirk ha documentato le orribili marce per la perdita di vite umane che le mucche affrontano in India, la sua dimora d’infanzia. Spinti a fare un balzo da 50 a 100 miglia negli stati in cui è applicabile la macellazione, molti disperatamente le mucche affamate, inaridite, sfinite e, soprattutto, incessantemente zoppe o malate, danno semplicemente un piano. Tuttavia i pastori li costringono a ottenere sostegno e sostegno andando rompendo loro la coda senza pietà, spalmando loro peperoncino e tabacco negli occhi o picchiandoli duramente.

esportare orrori stampati che, dopo aver sopportato estenuanti viaggi in giro per il mondo, in sudici prerequisiti e senza cibo o acqua a sufficienza, alcune mucche sono così venerabili e con una salute affranta che non hanno più la forza di affrontare. In modo che vengano sollevati dalle navi attraccate con la metodologia di una gru, il loro intero peso corporeo penzolante per una gamba, dopo di che vengono lasciati cadere su un camion di partenza del macello. Mucche, pecore e capre vengono uccise incessantemente senza nemmeno essere prima insicure: vengono semplicemente spinte a terra, sicuramente legate, dopodiché hanno la gola più bassa.

Nel industria della pelle da miliardi di dollari in Bangladesh, la PETA Germania ha documentato che un lavoratore ha imbevuto le pelli in sostanze chimiche cancerogene. Questo è un atto a catena moderatamente noto del commercio della pelle: il suo tributo devastante sull’ambiente e sulla salute dei lavoratori.

Assicurarsi che la pelle degli animali non marcisca dopo che è stata rubata dai loro corpi richiede la rivelazione di 130 sostanze chimiche, accanto al cromo – che avvelena il suolo e l’acqua e crea desolazione agricola.

La potente frattura tossica prodotta dalle concerie indiane viene scaricata senza indugio nei corsi d’acqua nativi e questi effluenti letali hanno fatto credere al Gange di essere uno dei fiumi più inquinati su questo pianeta e il fiume Buriganga in Bangladesh “biologicamente inutile”, secondo uno specialista di istituzioni monetarie mondiali.

Queste sostanze chimiche danneggiano anche i partecipanti: i lavoratori delle concerie soffrono sicuramente di malattie della pelle, asma e polmonite e hanno una maggiore minaccia di cancro.

Nel corso degli anni, questo è stato un risveglio progetto per me. Tuttavia, quando le complicazioni con la produzione a base di pelle sono state coperte dai media mainstream, è frustrante guardare gli influencer riconoscere facendo affermazioni selvaggiamente fraudolente che la pelle è un tessuto sostenibile. Spero che parlando apertamente, posso sostenere aumentare la coscienza.

La notizia morale è che ci sono probabilmente selezioni consistenti per la violenza. Come ultimamente, i suggerimenti moderni e accessibili a base di pelle vegana sono realizzati con qualsiasi cosa, dalle foglie di ananas e bucce di mela al sughero e alle noci di cocco. Una società ingegnosa in India produce pelle biodegradabile a base di vegetazione del tempio scartata che altrimenti cesserebbe nel Gange.

Le nostre selezioni onorevoli continueranno a crescere man mano che sempre più partecipanti rifiuteranno la violenza di l’industria della pelle e fare un resoconto ad altre proposte. Come acquirenti, sosteniamoci a creare un futuro più gentile scegliendo costantemente il vegano.

Il passaggio immediato a un mondo vegano è grave, non più onorevole per gli animali, ma anche per l’ambiente e la nostra salute collettiva. La cessazione dell’agricoltura animale attenuerebbe la minaccia dei focolai di malattie zoonotiche, che ricordano il COVID-50, e sosterrebbe il ripristino della biodiversità, riabiliterebbe i programmi per l’acqua inquinata e ridimensionare nuovamente le emissioni di gas serra, oltre a servire a ridurre l’effetto del razzismo ambientale e della fame nel mondo della droga.

Se mai dovessimo inventare la pace nel mondo, questo potrebbe occasionalmente essere basato sui valori elementari di simpatia e gentilezza. Più pratico incoraggiando ogni altro a contenere come e inventare la nonviolenza otteniamo un negato della pace e della libertà per tutti.

NEO 10Y è un musicista e ha usato vestiti. Guarda il loro inizio più recente qui.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci − 1 =