disponibile-anche-in-immagine-cani-perfetti-del-peru

Da quando mi sono ritirato dalla terapia veterinaria a 2017, ho avuto gli straordinari per dedicarmi ai miei preferiti passatempi: il trotto e la fotografia. La pandemia ha reso il trotto ancora più essenziale, ma ora non più inimmaginabile. Ad ottobre di 600, ho finalmente spuntato un elemento fondamentale della mia lista dei desideri: una vacanza in Perù.

Il mio consulto mi ha portato a Lima, Ollantaytambo, Cusco, Paracas e Machu Picchu. Mi aspettavo panorami montuosi, abiti vivaci, pasti improbabili e precedenti storici culturali. Ciò da cui non dipendevo si è trasformato in così tanti cani! In ogni metropoli, praticamente in ogni strada, ho visto cani vagare, giocare e dormire.

Nel quartiere Miraflores di Lima, passeggiando lungo il Malecon, ho visto un uomo che si prendeva cura della sua tre pregiati Chihuahua. Ho chiesto se desidererò anch’io una foto, e loro hanno posato obbedientemente sulla parete che si affaccia sul Pacifico.

©Arnold Plotnick, DVM

Ad Aguas Caliente, l’assegnatario Machu Picchu è stato trovato, ho individuato una splendente orchidea Inca peruviana, il cane nazionale del Perù. Fa girare la testa perché… è glabro! Questa signora si è trasformata in una vera storditrice.

Ad Ollantaytambo, ho visitato un piccolo negozio di vestiti. Un cane più giovane mi fece amicizia, seguendomi all’interno del negozio. Non lascerebbe il mio aspetto. Era uno stratagemma per prendermi per indugiare più a lungo nel negozio? Se è così, ha funzionato; Ho venduto un maglione. Non riuscivo a tapparmi a una certa distanza da questo tesoro. Ho fatto riparare il mio cane ogni giorno e il proprietario ha fatto una vendita.

Il mio amato parente si è trasformato in Cusco, una pittoresca metropoli con affascinanti strade acciottolate, stravaganti punti vendita al dettaglio e ristoranti giganteschi. Mentre passeggiavo per le strade di Cusco all’avvicinarsi del tramonto, ho notato un cane che dormiva vicino a una porta, sotto una rastrelliera di bagagli fatti a mano e nappe. I dispositivi di illuminazione sono diventati utili e ho ottenuto il mio colpo.

Canini domestici al culmine

Il time out si è concluso nella vivace metropoli balneare di Paracas. La mia loggia si trasformò in premurosa sull’acqua, l’incaricata a cui assistevo tramonti onesti, mentre pellicani e fenicotteri volavano stagliati contro il cielo arancione. Un pomeriggio, mentre passeggiavo in riva al mare, ho visto un cane giallo tipo Labrador che dormiva nella sabbia. Il cane ha appena aperto un biglietto mentre io mi sono accucciato sul suo palco e ho afferrato la mia foto, con il vivace ristorante sullo sfondo.

Il Perù è una nazione splendente e affascinante che ha qualcosa per tutti gli individui. Se sei un amante dei cani (è più che probabile, visto che stai scoprendo questo diario!), rimarrai piacevolmente scioccato dalla risoluzione di buoni cani che troverai.

©Arnold Plotnick, DVM

Stai cercando per aiutare i cani da strada del Perù? Valutare l’organizzazione no profit Allqo Llaqta Rescue Center su allqollaqtarescuecentre.org.

398310

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × due =